NUOVO CONTO TERMICO: CALCOLA SUBITO IL TUO INCENTIVO

VUOI SAPERE QUAL È L’INCENTIVO DEL NUOVO CONTO TERMICO PER I SISTEMI PARADIGMA?
SCARICA IL FOGLIO DI CALCOLO PARADIGMA E SAPRAI L’AMMONTARE DEL TUO CONTRIBUTO IN POCHI CLICK!

Il Conto Termico 2.0 potenzia e semplifica il meccanismo di sostegno che incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.
I beneficiari sono Pubbliche Amministrazioni, imprese e privati che potranno accedere a fondi per 900 milioni di euro annui, di cui 200 destinati alle PA.
Gli incentivi sono corrisposti dal GSE nella forma di rate annuali costanti della durata compresa tra 2 e 5 anni, a seconda della tipologia dell’intervento e della sua dimensione, oppure in un’unica soluzione nel caso in cui l’ammontare dell’incentivo non superi 5.000 euro.
Gli interventi incentivabili comprendono interventi di incremento dell’efficienza energetica in edifici esistenti riservati alle Pubbliche Amministrazioni (coibentazioni pareti e coperture, sostituzione serramenti, installazione schermature solari, trasformazione in edifici a energia quasi zero, illuminazione d’interni, building automation) ed interventi di piccole dimensioni di produzione di energia termica da fonti rinnovabili e di sistemi ad alta efficienza (sostituzione di impianti esistenti con generatori alimentati a fonti rinnovabili: pompe di calore, caldaie stufe e termocamini a biomassa, sistemi ibridi a pompa di calore, installazione di impianti solari termici anche abbinati a tecnologia solar cooling).
Una delle principali novità riguarda l’introduzione di una nuova metodologia di calcolo dell’incentivo per il solare termico, basata sulla producibilità e non più sulla sola superficie lorda installata.
La nuova formula di calcolo tiene in considerazione infatti l’energia termica prodotta in un anno da un singolo modulo di collettore solare, espressa in kWht, il cui valore, relativo alla località di riferimento di Würzburg, è riportato nella certificazione Solar Keymark scegliendo, a seconda del tipo di applicazione, la temperatura media di funzionamento del collettore.
L’incentivo viene calcolato considerando inoltre la superficie lorda totale ed il coefficiente di valorizzazione dell’energia termica prodotta definito dal conto termico.

DECRETO 16 febbraio 2016  a questo link il testo del decreto
Tra le importanti novità del provvedimento:
- (art. 7) rilascio dell'incentivo in un’unica rata per importi fino a 5.000
- (art. 4) accesso all’incentivo per gli apparecchi ibridi con caldaia a condensazione e pompa di calore
- (art. 2) predisposizione di un Catalogo prodotti prequalificati per l’accesso all’incentivo
- (allegato I) nuova metodologia di calcolo dell’incentivo per il solare termico, basata sulla producibilità e non più sul m2
- (allegato I) Innalzamento della remunerazione per pompe di calore elettriche e a gas

Il decreto è entrato in vigore il 31/05/2016.